Cos’è il Poke e come creare la migliore ciotola di Poke

Il poke, pronunciato “poh-keh“, è un piatto tradizionale hawaiano a base di pesce crudo tagliato a cubetti e mescolato con spezie e condimenti, viene tipicamente servito come antipasto o contorno con salsa di soia.

Questa fresca e semplice insalata di pesce crudo è diventata una portata principale popolare nei menu dei ristoranti e nelle cucine di casa in tutta l’America e ha invaso rapidamente anche l’Italia, dove stanno spuntando come funghi punti e piccoli corner dove consumare questa deliziosa pietanza.

I ristoranti di poke bowl stanno spuntando ovunque e servono il poke come piatto principale dei loro menu. Il poke è noto anche come ceviche hawaiano, perché segue gli stessi principi del piatto sudamericano: Pesce crudo marinato in succhi acidi per “cuocerlo” senza calore. Sebbene si possano trovare molte varianti di questo piatto in tutte le Hawaii, il poke è particolarmente popolare tra i residenti della Big Island.

Cosa c’è nel poke?

Il pesce è l’ingrediente principale di una poke bowl e può essere qualsiasi pesce fresco e sostenibile, generalmente lo troverete sempre abbinato a del riso, cotto e con varie tipologie, questi due sono gli ingredienti principali della poke bowl. Alle Hawaii, il tonno pinna gialla è il pesce più popolare per la preparazione del poke e viene normalmente utilizzato.

Gli altri ingredienti che vengono solitamente aggiunti al poke sono alghe (o nori), salsa di soia, olio di sesamo, zenzero, aglio, cipolle verdi, semi di sesamo e peperoncino, a seconda di come vi piace il vostro poke, potete aggiungere ingredienti diversi o non includerne alcuni, anche perché come accaduto con il sushi, la contaminazione dei vari territori dove si sta espandendo il poke sta creando nuove combinazioni di bowl in base al gusto degli utenti.

Come fare la poke bowl

Ci sono due modi per preparare una poke bowl. Si può usare una ciotola di riso e metterci sopra il poke oppure preparare il poke con il riso. Il primo modo è molto più semplice e può essere realizzato in pochi minuti. Tutto quello che dovete fare è mettere il poke nella ciotola e aggiungere salse, avocado e qualsiasi altro ingrediente desideriate. Il secondo metodo, che consiste nel preparare il poke con il riso, è un po’ più complicato ma vi darà un’esperienza di poke bowl più autentica. La prima cosa da fare è mescolare il riso con il poke e gli altri ingredienti come la salsa di soia, l’olio di sesamo e i semi di sesamo. Una volta che gli ingredienti sono ben mescolati, bisogna mettere il composto di riso e poke in una ciotola e aggiungere gli altri ingredienti desiderati.

Quante calorie ha un poke?

Una ciotola media di poké contiene 450 kcal e pesa circa 300 grammi. Poiché il piatto è preparato con pesce fresco e crudo, contiene relativamente poca energia.

Una ciotola di poké contiene quindi circa 150Kcal ogni 100 grammi e può sostituire un pasto completo visto il giusto mix di proteine, verdure e grassi, quindi chi è a dieta può mangiarne una due volte a settimana, a patto di non esagerare con condimenti e salse come la salsa di soia o l’olio di sesamo, che sono ricchi di grassi e quindi dannosi per la salute e l’aspetto se consumati in eccesso.

La versione con il riso, ovviamente, contiene più calorie rispetto a quella classica con pesce e verdure, qui ovviamente il grosso del problema potrebbe indurlo il sale che è molto presente nelle varie salse che si usano per condire ed insaporire la pokè bowl.

La poké bowl è solitamente priva di glutine e lattosio, il che non va dimenticato ma questo ovviamente dipende molto da cosa inserite e da come decidete di condirla.

Perché è così popolare?

Il poke (pronunciato “poh-keh“) è un piatto tradizionale hawaiano a base di pesce crudo tagliato a cubetti e mescolato con spezie e condimenti. Viene tipicamente servito come antipasto o contorno con salsa di soia.

Questa fresca e semplice insalata di pesce crudo è diventata un piatto principale popolare nei menu dei ristoranti e nelle cucine di casa in tutta l’America. I ristoranti di poke bowl stanno spuntando ovunque e servono il poke come piatto principale nei loro menu.

Il poke è noto anche come ceviche hawaiano perché segue gli stessi principi del piatto sudamericano: Pesce crudo marinato in succhi acidi per “cuocerlo” senza calore. Anche se molte varianti di questo piatto si possono trovare in tutte le Hawaii, il poke è particolarmente popolare tra gli abitanti di Big Island.

Come si mangia il poke si mischia?

Banalmente assomiglia ad una “insalatona” che deve essere girata e mescolata per essere mangiata, questo perché le salse e i condimenti che compongono la bowl devono essere ben insaporiti, altrimenti potrebbe risultare leggermente “asciutto”

Nella maggior parte dei casi, questo piatto viene consumato con una delle salse sopra citate e con le bacchette da sushi. Se non siamo troppo abituati a mangiare con le bacchette, possiamo utilizzare i nostri amati utensili.

Come trovare il miglior ristorante di poke?

Ci sono molti corner di poke in ogni città e quartiere, trovare il migliore può essere difficile, ci sono molti criteri da considerare per scegliere il miglior ristorante di poke bowl.

La qualità del pesce, gli ingredienti (se si sceglie una ciotola mista), l’igiene, il prezzo, la posizione e le recensioni sono i più importanti quando si sceglie un posto dove mangiare. L’aspetto più importante del miglior ristorante di poke bowl è la qualità del pesce.

Ogni ristorante dovrebbe avere un cartello che attesti che il pesce è fresco e sostenibile e abbattuto nel caso questo sia pesce crudo per essere sicuri che non ci sia il rischio di Anisakis.

La cosa successiva da ricercare sono gli ingredienti. Con le numerose combinazioni di ingredienti che si possono aggiungere al poke, è essenziale che ogni ingrediente sia di alta qualità. Anche le verdure e le salse devono essere fresche e gustose.

Conclusione

Il poke, pronunciato “poh-keh“, è un piatto tradizionale hawaiano a base di pesce crudo tagliato a cubetti e mescolato con riso, spezie e condimenti.

Viene tipicamente servito come antipasto o contorno con salsa di soia, questa fresca e semplice insalata di pesce crudo è diventata un piatto principale popolare nei menu dei ristoranti e nelle cucine di casa in tutta l’America.

I ristoranti di poke bowl stanno spuntando ovunque e servono il poke come piatto principale nei loro menu, il poke è noto anche come ceviche hawaiano perché segue gli stessi principi del piatto sudamericano: Pesce crudo marinato in succhi acidi per “cuocerlo” senza calore.

Anche se molte varianti di questo piatto si possono trovare in tutte le Hawaii, il poke è particolarmente popolare tra gli abitanti di Big Island.

Lascia un commento