Come si cucinano i nervetti precotti

I nervetti di vitello sono un alimento a base di carne derivato dai tendini delle gambe dei vitelli. Sono considerati una prelibatezza in molte culture culinarie, ma richiedono una cottura adeguata per evitare di essere duri e fibrosi.

I nervetti precotti sono un pasto “anti-spreco”, un piatto prelibato che va consumato solo a temperatura ambiente, si possono consumare sia senza condirli che conditi come fossero una insalata (Da qui insalata di nervetti) scopriamo come cucinare i nervetti precotti e condirli in insalata.

Un altro piatto “povero” come abbiamo già visto, anche se il prezzo vista la lavorazione non agevola sicuramente il suo consumo, un pò come il fegato che nonostante si tratti di un alimento povero e poco consumato, ha raggiunto in alcuni casi prezzi assurdi, come quello di vitello che si trova in molte macellerie a prezzi da 14 ai 20 euro al chilo.

I nervetti sono prevalentemente realizzati con il bovino sia in età adulta sia come vitello, la loro posizione deriva dallo stinco del bovino, dove la parte viene poi fatta cuocere per alcune ore in acqua salata, la consistenza può sembrare uguale a quella del piedino di maiale, essendo formati da una sostanza simile gelatinosa.

A cosa fanno bene i nervetti?

Le ossa possono essere una fonte affidabile di ferro assorbibile, utile per soddisfare i fabbisogni nutrizionali più elevati nelle donne in età fertile, nei corridori di lunga durata e nei vegetariani, in particolare nei vegani. Mangiare costine aiuta anche a soddisfare il fabbisogno di fosforo, un nutriente abbondante nella dieta ma necessario per le ossa, i fosfolipidi delle membrane cellulari e il tessuto nervoso.

Inoltre, il contenuto di zinco nelle costolette è degno di nota, poiché questo minerale antiossidante è essenziale per la produzione di ormoni ed enzimi. Le costine non sono la fonte primaria di potassio, ma contribuiscono comunque al fabbisogno, soprattutto in caso di aumento della sudorazione dovuta all’esercizio fisico, di aumento della minzione e di diarrea.

Come cucinare i nervetti precotti

I nervetti sono un piatto tradizionale della cucina lombarda e sono costituiti da una combinazione di piedini e ginocchia di vitello bolliti in acqua arricchita con carota, sedano e sale. Contrariamente a quanto si crede, i nervetti sono un piatto semplice e nutriente, molto energetico e sicuramente un simbolo della dieta dei nostri nonni.

Oltre alla versione classica, esistono anche varianti più sostanziose, come l’aggiunta di fagioli bianchi e prezzemolo o di cipolle sottaceto al posto dello scalogno.

Sicuramente parliamo di un piatto e di una preparazione particolare che è molto rinomata tra le persone

Come condire i nervetti precotti

Anche se di solito l’insalata di nervetti precotti viene utilizzata come antipasto, la si può preferire anche come piatto principale, essendo un piatto molto energetico e sostanzioso.

In questa ricetta utilizzeremo per condire i nervetti precotti, poiché sono già cotti e più veloci nella loro preparazione e si possono preparare davvero in pochi minuti.

Qui di seguito ti lasciamo la ricetta su come condire i nervetti precotti in insalata.

Nervetti precotti: la ricetta

La ricetta nei nervetti precotti include ingredienti per 4 persone. Per questo ti serviranno:

  • Sale
  • Aglio o erba cipollina
  • Aceto di vino rosso
  • Cipolla sott’aceto
  • Peperoni sott’aceto
  • Fagioli pre-cotti
  • Olio extravergine d’oliva
  • Prezzemolo
  • 600 grammi di nervetti precotti
  1. Prendere i nervetti precotti e terminare la loro cottura per 10 minuti in acqua bollente;
  2. Scolarli e lasciarli intepidire, una volta fredde tagliarli a fettine o pezzettini piuttosto piccoli.
  3. Condire i nervetti precotti con prezzemolo tritato finemente, aceto, le cipolline, i fagioli e i peperoni sott’aceto con olio, sale, aglio tagliato sottile (va bene anche quello liofilizzato);
  4. Coprire il contenitore o piatto con una pellicola (per non far assorbire gli odori) e lasciare in frigo;
  5. Prima di servire, togliere dal frigo i nervetti precotti per qualche secondo.

Essendo un piatto con molto “aceto” la sua conservazione se al coperto e nel frigorifero può avvenire anche per alcuni giorni senza problemi, quindi è un piatto che potete preparare anche 2 giorni prima senza preoccuparvi.

Facci sapere se hai trovato utile la ricetta dei nervetti precotti e in che modo voi li cucinate!

Bestseller No. 1
Lagostina Ramata Set Padelle Antiaderenti in Alluminio Ø...
  • PADELLE ANTIADERENTI: Le padelle antiaderenti Lagostina ti permettono di cucinare in modo sano e senza grassi, assicurando una cottura rapida e una diffusione...
  • SET PADELLE: Batteria di pentole Lagostina Ramata composta da tris di padelle antiaderenti diametro 20, 24 e 28 cm, realizzate in alluminio con elegante...
  • INDICATORE DI CALORE: L'indicatore Thermo-Signal al centro della padella cambia colore quando si è raggiunta la temperatura giusta per iniziare la cottura, per...
OffertaBestseller No. 2
Tognana Set 3 padelle 20-24-28 cm, Alluminio, anche a Induzione,...
  • Corpo in alluminio forgiato
  • Nr 1 PADELLA 1M CM 20
  • Nr 1 PADELLA 1M CM 24
OffertaBestseller No. 3
Moneta Etnea Padella, Alluminio, Nero, 24 cm
  • Rivestimento interno antiaderente effetto pietra rinforzato con particelle minerali, per una eccezionale antiaderenza e resistenza
  • Corpo alluminio alto spessore fondo 4 mm, per una perfetta diffusione del calore
  • 100% made in Italy. 5 anni; prodotto da alluflon
Bestseller No. 4
Stone&Stone Padella Antiaderente 24cm in pietra fondo a induzione...
  • 👨‍🍳 PROFESSIONALE: Padella estremamente antiaderente in pietra, progettata per cucine stellate e casalinghe.
  • 💰 RISPARMIO: grazie allo speciale fondo in acciaio 100% induzione, risparmierete tempo e denaro in bolletta. Il FULL INDUCTION riscalderà nella metà del...
  • 🇩🇪 TEDESCA: Sviluppata con tecnologia tedesca. Speciale rivestimento prodotto in GERMANIA dalla GREBLON, il miglior antiaderente al mondo, ESTREMAMENTE...
OffertaBestseller No. 5
Aeternum, Madame Petravera 3.0, Padella Antiaderente, Ideale per...
  • -[PERFORMANCES DI COTTURA]: Madame Petravera 3.0 è la linea semiprofessionale ottima per cucinare sui piani ad induzione; Lo speciale fondo Full induction...
  • - [PERFORMANCES DI COTTURA]: FONDO: Lo speciale fondo Full induction riduce del 30 % i tempi di cottura e proporzionalmente i consumi energetici; Lo speciale...
  • - [CARATTERISTICHE TECNICHE]: Realizzate con un corpo in alluminio ad elevato spessore che garantisce performace di cottura eccellenti; Il rivestimento...
Bestseller No. 6
MOPITA ROCCIA VIVA Padella Antiaderente Ø28 cm Padella per tutti...
  • ROCCIA VIVA - É la padella antiaderente che fa per te: fondo ad alto spessore, manico soft touch e multistrato antiaderente puntinato grigio per una cottura...
  • RIVESTIMENTO - Antiaderente a 5 strati, garantisce ottima resistenza a graffi e abrasioni. L'alto spessore dell'alluminio e il multistrato antiaderente...
  • PIANI COTTURA - Tra le padelle antiaderenti, Roccia Viva si adatta a tutti i piani cottura, ad eccezione del piano induzione. Il fondo è adatto a cottura gas,...
OffertaBestseller No. 7
Aeternum, Madame Petravera 3.0, Tris Padelle Antiaderente, Ideale...
  • -[PERFORMANCES DI COTTURA]: Madame Petravera 3.0 è la linea semiprofessionale ottima per cucinare sui piani ad induzione; Lo speciale fondo Full induction...
  • - [PERFORMANCES DI COTTURA]: FONDO: Lo speciale fondo Full induction riduce del 30 % i tempi di cottura e proporzionalmente i consumi energetici; Lo speciale...
  • - [CARATTERISTICHE TECNICHE]: Realizzate con un corpo in alluminio ad elevato spessore che garantisce performace di cottura eccellenti; Il rivestimento...
Bestseller No. 8
BRA Red Diamond Set di 3 padelle in alluminio forgiato 20-24-28...
  • Realizzate in alluminio forgiato di alta qualità con spessore di 4,5 mm e con impugnatura ergonomica termoisolante
  • Il suo rivestimento antiaderente QUANTANIUM di WHITFORD rinforzato con particelle di DIAMANTE e TITANIO integra una combinazione unica che resiste quasi a...
  • Il suo fondo Full Induction, senza fori, sfrutta al massimo tutta l'energia e aumenta l'efficienza, raggiungendo la temperatura ottimale di cottura più...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *